giovedì 9 marzo 2017

Pablo Picasso e l'opera Le due sorelle o L'incontro


Tra i tanti lavori celebri e meno celebri che l’artista spagnolo Pablo Picasso realizzò durante la sua lunga carriera artistica vi è anche un bellissimo e commovente dipinto dal titolo Le due sorelle, di cui vediamo sotto una immagine.
Le due sorelle opera di Pablo Picasso
L'opera oltre che come Le due sorelle è conosciuta dagli esperti anche col nome L’incontro per il tema che viene trattato. Il dipinto è stato realizzato da Picasso nell’Estate dell’anno 1902 mentre l'artista si trovava nella città di Barcellona in Spagna. Quest'opera insieme ad altre fa parte di quegli straordinari lavori artistici che sono stati realizzati da Picasso durante il periodo chiamato dagli esperti di arte il periodo blu. Un periodo particolare questo chiamato così perché Picasso amava usare nei suoi lavori soltanto il colore blu insieme alle sue tonalità, un colore molto amato ed espressivo per l’artista in quel periodo. Infatti come i molti appassionati di arte sapranno l’artista Pablo Picasso trascorse durante la sua vita dei periodi molto particolari. Dei momenti di vita che sono stati talmente importanti e decisivi per il suo carattere da influenzarlo poi artisticamente nelle sue idee e nelle sue scelte future soprattutto per quanto riguarda la sua pittura che nel tempo si è sviluppata e affinata attraverso una attenta osservazione e una sua nuova visione del mondo e della realtà. Periodi artistici di Picasso che oggi gli esperti dell’arte ci descrivono e ci indicano col nome di periodo blu, periodo rosa o ancora il periodo del Cubismo che porteranno questo grande artista spagnolo a essere considerato uno degli artisti più rivoluzionari e importanti del Ventesimo secolo e di tutta la storia dell’arte.
Dati e cenni sull'opera Le due sorelle di Pablo Picasso.
L’opera Le due sorelle o L'incontro è stata realizzata con la tecnica dei colori a olio che sono stati stesi su un supporto di tela dalle dimensioni medio-grandi. Le dimensioni sono di circa 152 centimetri di altezza per 100 centimetri di larghezza. L’opera di Picasso può essere ammirata da tutti andando nel famoso Museo russo The State Hermitage Museum nella città di San Pietroburgo.
Cosa raffigura l'opera Le due sorelle di Pablo Picasso?
Da un primo sguardo che diamo a quest’opera notiamo subito come ricordato anche sopra che questa è stata realizzata usando la monocromia del colore blu e delle sue tonalità. Questa è un opera non finita da Picasso in cui vediamo raffigurate tre figure umane che riconosciamo come due donne e un piccolo neonato in braccio ad una di esse, quella sulla destra. Del piccolo si intravede appena soltanto una manina e sembra che la madre lo stia allattando al suo seno scoperto. Le due donne come si intuisce dal titolo dovrebbero essere due sorelle. Quella con la testa chinata ci pare una donna malata. Le vesti che indossano sono lunghe e sembrano avere uno stile antico con una sorta di mantella sulle spalle e un telo per la testa. Con una osservazione più attenta si può notare anche la differenza che c’è tra la resa delle pieghe nella mantella della donna a sinistra che sono realizzate da Picasso con delle linee rigide e geometriche e quelle invece più basse delle gambe che sono realizzate con delle linee più morbide e tonde. In quest’opera Picasso ci descrive in modo davvero straordinario, dosando anche i sentimenti tutta la drammaticità di una richiesta di aiuto da parte della donna malata alla sorella che è anche una madre. La scena del dipinto con questi personaggi è davvero molto triste e ci trasmette come detto un senso drammatico, di solitudine e di miseria. Picasso tratta anche in quest’opera così come in tante altre che oggi sono considerate dei veri e propri capolavori dell’arte uno dei temi più sentiti e osservati dall’artista nella realtà che lo circondava e che purtroppo devo aggiungere sono sempre molto attuali anche ai giorni nostri. Un tema triste che Picasso aveva molto a cuore soprattutto in quegli anni e che cerca di farci arrivare attraverso la sua grande arte e i toni freddi del colore blu. Questo colore per l’artista è capace di esprimere e di trasmettere delle precise emozioni, di dare grande forza espressiva ai tristi temi trattati in queste opere. Pablo Picasso infatti durante il periodo blu nelle sue opere come Le due sorelle ci parla di temi drammatici come quello della miseria, della solitudine o della prostituzione delle povere donne per poter mangiare. Ci parla anche di ragazze-madri che lo fanno per cercare di sfamare i loro innocenti figli che sono puntualmente emarginati dalla cosiddetta società “normale”.
Curiosità sui personaggi trattati nell’opera di Pablo Picasso Le due sorelle.
Secondo il critico d’arte e artista francese Max Jacob (1876-1944) quest'opera di Picasso rappresenta invece l’incontro tra una prostituta e una giovane madre che tenendo il figlio in braccio cerca di confortarla. Questo si può capire dal foulard di colore bianco che la donna a sinistra porta avvolto tra la testa e il collo. Jacob afferma che questo elemento era d’obbligo in quel tempo per le donne malate di sifilide che erano ricoverate presso l’ospedale di Saint-Lazare.
Altre persone invece vedono nel dipinto di Picasso un tema diverso, forse più religioso. Magari con La Madonna e il suo Bambino come personaggi che confortano una povera malata che chiede aiuto. Comunque l’unica cosa certa è che questa è una delle opere più belle e commoventi di Pablo Picasso che realizzò durante il periodo blu.

Nessun commento: